Archeologia: riapre Isola di Mozia, affiorano mosaici

Sono affiorati nell’isola di Mozia due quadri del pavimento in mosaico di ciottoli di fiume bicromo che era stato scoperto da Withaker nel 1912. I quadri scoperti restituiscono rappresentazioni zoomorfe del mondo marino e del repertorio iconografico ellenistico. “La scoperta – evidenzia la direttrice del Museo, Maria Pamela Toti – conferma l’ipotesi che la’ dovesse esservi un edificio legato a funzioni pubbliche e testimonia, altresi’, il livello delle relazioni che l’Isola di Mozia deve aver intrattenuto con il mondo occidentale allora conosciuto”. “Fin dai primi anni del ‘900, quando Joseph Whitaker diede inizio alle fruttuose attivita’ di ricerca e scavo, questo lembo di terra ha restituito preziose testimonianze che ci hanno aiutato a ricostruire la cultura fenicio-punica in Sicilia”, ha dichiarato l’assessore ai Beni culturali, Alberto Samona’. (AGI)