Tar Palermo, legittima gara da oltre 4 milioni dell’Asp di Agrigento

I giudici del Tar d Palermo hanno confermato la legittimita’ della gara da quattro milioni e 700 mila euro dell’Asp di Agrigento per la fornitura per i prossimi cinque anni di reagenti, attrezzatura sanitaria e materiali biomedici. Contro l’aggiudicazione aveva presentato ricorso la multinazionale statunitense Abbott s.r.l. assistita da cinque avvocati, che nel 2020 per aveva vinto la gara unica nazionale per la fornitura dei test sierologici bandita dal governo italiano. I giudici ha no dichiarato il ricorso in parte improcedibile in parte inammissibile. L’azienda sanitaria, assistita dagli avvocati Giancarlo Pellegrino e Sandro Di Carlo, ha dimostrato sia in fase cautelare di primo e secondo grado e adesso nel merito la bonta’ delle scelte nel garantire le forniture. “Non ci sono stati criteri discriminatori che hanno favorito gli altri concorrenti – spiegano in una nota i legali dell’Azienda sanitaria – Tra l’altro l’azienda americana aveva presentato la propria offerta per concorrere e i criteri di selezione scelti dall’Asp di Agrigento, erano pienamente legittimi, corretti e non discriminatori come confermato dai giudici amministrativi”. (ANSA)