“La Cgil tra memoria, lavoro e legalità”: dibattito ad Agrigento il 19 luglio

“La Cgil tra memoria, lavoro e legalità”: se ne parlerà lunedì 19 luglio presso l’atrio del teatro Pirandello di Agrigento, a partire dalle 18.30, nel corso di un dibattito organizzato dalla camera del lavoro territoriale e dalla Cgil Sicilia, al quale interverranno rappresentanti delle istituzioni, della Chiesa, giornalisti e , in video collegamento, il segretario generale della Cgil Maurizio Landini. Nell’anniversario della strage di via D’Amelio, “il sindacato- dice il segretario generale della Camera del lavoro di Agrigento, Alfonso Buscemi- ribadisce la necessità di un forte impegno di tutta la società sana per l’affermazione della legalità in ogni posto di lavoro, unica certezza per contrastare la corruzione, la mafia, gli affari illeciti. Solo un percorso nella legalità – aggiunge- può favorire le condizioni di sviluppo per la nostra terra e garantire la sicurezza del mondo del lavoro”. Il ricordo dunque dei tanti caduti nella lotta contro la mafia, ma anche la riflessione su ciò che ancora oggi è necessario fare. Al dibattito promosso dalla Cgil interverranno Alfonso Buscemi, segretario della Cgil di Agrigento, il sindaco della città Francesco Miccichè, l’Arcivescovo Alessandro Damiano, il Prefetto Maria Rita Cocciufa, il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio, il giornalista Attilio Bolzoni, il magistrato Alfonso Sabella, il segretario della Cgil Sicilia,Alfio Mannino e, in collegamento Maurizio Landini. Nel corso dell’evento ci saranno anche momenti di spettacolo sui temi della legalità, della giustizia e della memoria.