Migranti, Adm: disincagliata e trasferita barca arenata dopo sbarco a Ribera

È stata disincagliata la barca ”Yannis II” rimasta arenata, durante uno sbarco di migranti provenienti dal Nord Africa, nella notte tra il 9 e il 10 agosto lungo la costa in località ”Pietre cadute”. Il Comune di Ribera, che ha rappresentato la necessità di rimuovere l’imbarcazione al fine di preservare la riserva naturale orientata ”Foce del fiume Platani”, ha ottenuto da Adm e dagli Enti preposti territorialmente l’autorizzazione al trasferimento del natante nel porto di Sciacca. Grazie alla disponibilità dell’Associazione Amici del Mare di Seccagrande e dell’armatore di un peschereccio della marineria saccense che, a titolo gratuito, ha trainato l’imbarcazione presso il porto di Sciacca, è stato scongiurato un possibile disastro ambientale in uno dei tratti più belli della costa agrigentina. “Ancora una volta – si legge in una nota – Adm, che cura la distruzione delle imbarcazioni utilizzate nel compimento di reati di immigrazione clandestina, svolge un ruolo da protagonista in un quadro comune di interventi volti a salvaguardare l’ecosistema”. (Adnkronos)