Violenza sessuale, giovane arrestato nel Messinese

I carabinieri hanno eseguito un ‘ordinanza di custodia cautelare domiciliari a Mistretta (Messina) nei confronti di un giovane di Nicosia accusato di violenza sessuale nei confronti di due ragazze, di cui una minorenne, entrambe affette da deficit cognitivo. L’indagine scaturisce dalla segnalazione da parte di un dirigente di un istituto scolastico che ha riferito ai militari dell’Arma di avere sospetti che una sua alunna, fosse stata vittima di abusi sessuali. I carabinieri hanno accertato che il giovane aveva attirato, con l’inganno, la minore nella propria autovettura e, condotta in un luogo appartato, e ne aveva abusato sessualmente. Inoltre durante le indagini e’ emerso che il giovane aveva abusato di una seconda ragazza con le stesse modalita’. Per timore, gli episodi di violenza sessuale non erano stati raccontati dalle vittime alle rispettive famiglie. (ANSA)