Donna partorisce in casa a Sciacca prima dell’arrivo del 118: ”Tutto è andato a buon fine”

Elvira Iacono era nella sua casa di contrada Ferraro, a Sciacca, quando si è accorta che le contrazioni erano sempre più forti e non c’era tempo per raggiungere l’ospedale Giovanni Paolo II che pure dista un chilometro da quella zona. Ha chiamato la cognata, Alessia Lauro, medico e quest’ultima il padre, Ignazio, dirigente medico di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Sciacca. Tutti sono piombati nella casa e poco dopo è nata Ginevra. Come racconta il Giornale di Sicilia, la giovane mamma non ha avuto neppure il tempo di stare in ansia per quanto accadeva che la bimba è nata. Poi al Ferraro sono arrivate due ambulanza per trasferire mamma e bimba in ospedale dove sono rimaste fino a ieri. Adesso madre e figlia sono tornate a casa. «Evidentemente la mia
bambina aveva voglia di nascere subito – ha detto Elvira Iacono al Gds – e non mi ha dato il tempo di arrivare in ospedale. E’ grazie al dottore Ignazio Lauro, che è stato straordinario, a mia cognata Alessia e al personale del 118 che tutto è andato a buon fine».