Bambina di 11 mesi in overdose, è il quarto caso in un mese a Palermo

Tragedia sfiorata a Palermo, dove si è registrato un nuovo caso di overdose di un bambino, il quarto in un mese. Questa volta i medici hanno dovuto ricoverare d’urgenza una bambina di appena undici mesi che aveva assunto dei cannabinoidi in seguito a un drammatico incidente tra le mura domestiche. La piccola, dopo essere stata curata in rianimazione all’ospedale Di Cristina, per fortuna è stata poi trasferita in reparto ordinario in seguito al miglioramento delle sue condizioni. La Procura per i minorenni ha aperto un’inchiesta sull’accaduto ed è stata disposta una perquisizione domiciliare nella casa della famiglia, alla ricerca di tracce di stupefacenti che possano inchiodare i genitori alle loro responsabilità. Il rischio per loro è quello di perdere la potestà genitoriale. A Palermo è già il quarto caso simile nelle ultime settimane. Meno di un mese fa due giovanissimi erano stati ricoverati nello stesso giorno per assunzione di hashish e cocaina, sostanze probabilmente dimenticate dai genitori sul tavolo, quindi sei giorni dopo, il 16 novembre, altro episodio analogo. (ITALPRESS)