Ravanusa, inchiesta Procura: si torna a scavare per capire cosa abbia innescato la deflagrazione

Si e’ tornati a scavare in via Trilussa a Ravanusa (Ag). Non per la ricerca e soccorso, ma per provare a capire. Comprendere dove, come e cosa abbia innescato la deflagrazione che ha raso al suolo quattro stabili e ne ha danneggiato altri 40. Dopo il recupero delle ultime due vittime della strage di Ravanusa, le squadre Usar (Urban Search And Rescue) dei vigili del fuoco hanno lasciato il campo. Adesso, chi e’ rimasto – lo speciale nucleo dei vigili del fuoco di Palermo – indirizzera’ gli scavi per provare ad individuare l’esatto punto di scoppio. Un lavoro altrettanto delicato – di cui s’e’ discusso durante il vertice svoltosi stamattina in Procura – che servira’ per chiarire la dinamica e indirizzare dunque l’attivita’ dei pm. L’inchiesta – sviluppata sul campo dai carabinieri – e’ coordinata dal procuratore capo Luigi Patronaggio, dall’aggiunto Salvatore Vella e dal sostituto Sara Varazzi. (ANSA)