“Arte del Gusto Italy”, premiato panettiere di Cammarata Giacomo Zimbardo (VIDEO)

Importante riconoscimento per Giacomo Zimbardo. Il panettiere di Cammarata, vicepresidente di Confcommercio per la provincia di Agrigento, è stato premiato a Milano con il riconoscimento di “Arte del Gusto”. Durante la cerimonia di premiazione, il Professor Carlo Franza, Storico dell’Arte Moderna e Contemporanea e Presidente della Giuria, ha esaltato le doti artigiane dell’agrigentino. A consegnare il premio Francesco Caroprese, vice presidente Ordine Giornalisti della Lombardia. La Motivazione: “Azienda italiana di profilata eccellenza che da anni lavora, per tradizione, nel settore gastronomico, ancorata alla valorizzazione e al commercio di prodotti siciliani di altissimo livello e acquisendo un primariato per il Made in Italy. Per spiccata esperienza e professionalità, a Giacomo Zimbardo e al suo laboratorio-panificio, questo Premio di Arte del Gusto Italy che certifica il brand Italiano di peculiare eccellenza che la denominazione di azienda leader nel settore alimentare”.

Il Premio Internazionale fondato a Milano nel 1988, da un drappello di valorosi uomini di cultura, è ormai istituzione di vasto respiro culturale, capace ancora di indicare e campionare al pubblico internazionale nomi di artisti, intellettuali e professionisti di sicura professionalità e competenza, come d’altronde è stato nelle precedenti edizioni. L’ambito riconoscimento va a puntare il dito, annualmente, non solo su nomi di chiara fama nell’ambito delle Arti in genere, ma mette in risalto anche giovani eccellenze che si aprono a un futuro ricco di speranze. La Giuria internazionale, composta da sei giurati e presieduta dall’illustre Storico dell’Arte Moderna e Contemporanea, Prof. Carlo Franza, intellettuale di chiara fama, attraverso più sessioni di lavoro ha proceduto anche quest’anno alla rosa dei vincitori. Zimbardo oltre a ringraziare la sua famiglia ha voluto rendere onore a Confcommercio. Per lui apprezzamento anche dal presidente provinciale Giuseppe Caruana.