Padre uccide figlio a Raffadali, la madre chiede giustizia: ”Nessuna giustificazione”

Chiede giustizia la madre di Gabriele Rampello, che non concede nessuna giustificazione all’ex marito, Gaetano, il poliziotto che martedì scorso ha ucciso il figlio in pieno centro a Raffadali, scaricandogli addosso l’intero caricatore della sua pistola d’ordinanza. La donna – come riporta il sito del Giornale di Sicilia – ha scritto una lettera, firmata anche dallo zio Giuseppe e dalla nonna Francesca, consegnata ai suo avvocati in cui esprime fiducia nell’attività degli investigatori e si dicono “a disposizione per fornire ogni contributo utile affinché Gabriele possa avere giustizia. Non dirameranno nessun commento sul tragico evento nonché in merito al responsabile, perché questo lutto merita di essere rispettato con silenzio”. Dolore e silenzio da parte della famiglia, solo un commento: “Nessuna ipotetica giustificazione potrà mai legittimare un padre che priva il figlio della propria vita”.