Montallegro, il sindaco: ”Continua battaglia legale contro nuovo impianto rifiuti”

”Ho appreso che la Giunta Regionale, investita dell’opposizione del Comune di Montallegro avverso la determinazione conclusiva della conferenza di servizi relativa al progetto d’impianto Ford presentato dalla ditta Catanzaro, ha ritenuto di non accoglierla senza addurre alcuna valida motivazione. Al di là dei profili tecnico-giuridici rimasti ignorati che, comunque, saranno portati all’attenzione del Giudice amministrativo, con grave rammarico posso affermare che il Governo Regionale non si è dimostrato all’altezza del compito cui era era stato chiamato, dimostrando di non avere saputo nè voluto cogliere il valore politico che avrebbe assunto la sua decisione. Se questa costituiva l’occasione per dimostrare compiutamente la rottura con le scelte del passato che per decenni hanno purtroppo visto il territorio di Montallegro al centro di interessi privati legati alla gestione ed allo smaltimento dei rifiuti, risulta evidente come questa occasione, malgrado le professate intenzioni, la Giunta Regionale l’abbia fallita. Quale Sindaco di una comunità che sono orgoglioso di rappresentare, rimango fedele all’impegno preso con i miei cittadini rassicurando loro che saranno intraprese le consequenziali iniziative legali nelle sedi competenti per dimostrare i profili di illegittimità che rendono l’impianto della ditta Catanzaro non realizzabile nel nostro territorio”. Lo ha scritto in una nota il sindaco di Montallegro, Giovanni Cirillo.