Arrivati a Furci Siculo 46 profughi ucraini, il sindaco: ”Salutiamo con affetto i nostri fratelli auspicando la pace”

Sono arrivati stamane a Furci Siculo (Messina) 46 profughi dell’Ucraina a seguito di una missione umanitaria dell’associazione dei volontari della Protezione Civile del comune jonico e finanziata dall’unione dei comuni delle valli Joniche dei Peloritani a cui appartengono, oltre a Furci Siculo i comuni di Antillo, Casalvecchio Siculo, Roccafiorita, Forza d’Agro’, Limina, Mandanici, Pagliara, Roccalumera, Sant’Alessio Siculo, Savoca, che hanno promosso la spedizione. Molti profughi hanno raggiunto amici e parenti tra la provincia di Messina e Catania. Ventuno, invece, tra cui molte mamme e bambini, sono state ospitate presso il “Giardino di redenzione” ad Antillo. Nel frattempo a Furci Siculo e’, inoltre, arrivata un’altra mamma con due bambini che sono stati ospitati presso una famiglia di Furci che si vanno ad aggiungere alle altre due bambine arrivate circa una settimana fa. “Con l’alba di un nuovo giorno salutiamo con affetto i nostri fratelli ucraini arrivati stamattina alle 4, auspicando che il nuovo giorno porti anche la speranza della pace” ha commentato il primo cittadino di Furci Siculo, Matteo Francilia. (ANSA)