Archeotrekking a Eraclea Minoa per l’Equinozio di Primavera

In occasione dell’Equinozio di Primavera, il 20 marzo 2022, CoopCulture inaugura ”la stagione delle esperienze di visita speciali del ciclo Natura e Archeologia che, con la complicità del bel tempo, avranno luogo presso aree archeologiche con spiccata vocazione naturalistica come quella di Eraclea Minoa, in collaborazione con professionisti e realtà del settore che operano nel territorio. L’esperienza, si legge in una nota, avrà inizio presso la biglietteria dell’Area Archeologica e Antiquarium di Eraclea Minoa e si dividerà in due momenti: la prima parte avrà i connotati di un’introduzione archeologica al sito a cura di un archeologo, anche attraverso i reperti custoditi presso l’Antiquarium;  durante la seconda parte due guide naturalistiche associate Federescursionismo Sicilia, condurranno i visitatori alla scoperta delle meraviglie paesaggistiche e naturalistiche lungo un itinerario appositamente studiato.

Osservando le immediate vicinanze dell’area archeologica di Eraclea Minoa, è semplice comprendere le ragioni per le quali i greci scelsero questo luogo per fondare la città: la vicinanza del fiume, il promontorio rialzato rispetto alla costa, l’ampia visibilità sul territorio circostante.
Ci spingeremo insieme in un’esplorazione delle zone circostanti l’area archeologica di Eraclea Minoa, ammirando dall’alto il corso del fiume e la sua foce, la vegetazione costiera di rimboschimento che cela al suo interno il sottobosco ricco di specie della vegetazione dunale, ancora in perfetto stato, a differenza di molti tratti di costa ormai troppo antropizzati e danneggiati dalla presenza dell’uomo. Oggi la suggestiva foce del Platani è una riserva naturale orientata, creata oltre un trentennio addietro per salvaguardare la presenza di flora e fauna tipica della macchia mediterranea. Toccheremo inoltre il suggestivo tratto nel quale fa bella mostra di sé la marna di Capobianco, che da il nome al promontorio, uno degli affioramenti rocciosi di colore bianco che caratterizzano le coste dell’agrigentino. Prenotate la vostra esperienza di visita online”.