Impianto rifiuti a Montallegro, Iatì (Pd): ”Regione revochi in autotutela atti adottati’

“In riferimento alle dichiarazioni del sindaco di Montallegro circa la distanza dell’impianto per il trattamento dei rifiuti organici dal centro abitato, inferiore a tre mila metri, auspicheremmo conseguenzialmente che sia l’assessorato regionale Territorio e Ambiente, che il Governo Regionale, revochino in autotutela i rispettivi atti adottati: il decreto Via del 1/3/2021 dell’Assessorato; la delibera del Governo Regionale n 28 del 12/2/2022 di autorizzazione alla costruzione dell’impianto. Tutto ciò per rassicurare la nostra comunità che sulla questione dei rifiuti negli anni ha già subito abbastanza e che oggi più che mai ha la necessità di rilanciare la propria economia sullo sviluppo turistico per garantire un futuro alle giovani generazioni. Tuttavia si confida nella decisione del Tar rispetto al ricorso presentato dai ragazzi della Pro Loco di Montallegro”. Lo scrive in una nota il consigliere comunale di opposizione Andrea Iatì (Pd).