Nuovo impianto rifiuti a Montallegro, la ditta Catanzaro diffida la Regione al rilascio del Paur entro 7 giorni

La Catanzaro Costruzioni diffida l’assessorato regionale al Territorio e Ambiente al rilascio del Paur (Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale) entro una settimana per il progetto, da oltre 35 milioni di euro, del nuovo impianto per il trattamento dei rifiuti organici da realizzare in contrada Rocca di Gallo, a due passi dalla mega discarica di contrada Matarana.

L’amministratore della Catanzaro Costruzioni, Giuseppe Panebianco, ha inviato all’assessorato regionale Territtorio e Ambiente, e per conoscenza al presidente della Regione, una lettera diffida e messa in mora chiedendo “l’adozione e la trasmissione alla società del richiesto provvedimento autorizzatorio entro e non oltre sette giorni dal ricevimento della presente (che porta la data dell’11 aprile scorso, ndr), avvertendo sin da ora che, in mancanza e comunque in caso di ulteriore ritardo, si procederà in ogni opportuna sede giurisdizionale (amministrativa e penale) per la tutela dei diritti della società”.

Il testo integrale della Diffida_e_Messa_in_Mora_PAUR