Imprese, Unioncamere: ”Catania leader in Sicilia con oltre 100mila aziende”  

Secondo i dati di Unioncamere in testa alla classifica per imprese registrate c’è Catania, seguono Palermo, Messina, Trapani, Agrigento, Siracusa, Ragusa, Caltanissetta ed Enna. Ecco i dati per provincia: Trapani, registrate 48.073 (iscrizioni 608, cessazioni 721, saldo -113); Palermo 101.079 (1.447, 1.317, +130); Messina 63.459 (761, 774, -13); Agrigento 41.249 (592, 638, -46); Caltanissetta 25.729 (314, 392, -78); Enna 15.208 (215, 227, -12); Catania 105.985 (1.163, 1.420, -257); Ragusa 37.892 (492, 524, -32); Siracusa 39.997 (583, 466, +117).

“Il tasso complessivo di crescita delle imprese in questo primo trimestre del 2022, pur attestandosi con un dato leggermente negativo, lascia la Sicilia al quarto posto nella speciale classifica delle regioni – aggiunge Santa Vaccaro, segretario generale Unioncamere Sicilia -. Dai dati emerge che la forma giuridica maggiormente preferita è la società di capitale, con un tasso crescita media pari allo 0,97%, con punte dell’1,23% a Caltanissetta, dell’1,2% ad Agrigento e dell’1,02% a Ragusa. In tutte le province siciliane i dati sono positivi sulle società di capitale – sottolinea – mentre in tutte le altre province registriamo numeri negativi nel tasso di crescita delle società di persone, con una media siciliana del -0,32%, unici dati positivi Agrigento +0,13% e Siracusa +0,32%. Il tasso di crescita delle ditte individuali, sempre nel primo trimestre, in Sicilia è -045%”. (LaPresse)