Sicilia, UniCredit: 5 mld per sostenere imprese agroturistiche

“Un nuovo plafond di 5 miliardi da Unicredit per il triennio 2022-2024, al fine di sostenere le imprese dei settori turismo e agricoltura e potenziare l’attrattività dei territori, con focus sul sostegno alla transizione sostenibile e digitale”. Lo dice Salvatore Malandrino, responsabile regione Sicilia di UniCredit Italia, nel suo intervento al Forum delle Economie Turismo & Enogastronomia, organizzato da UniCredit e che ha inaugurato la 25esima edizione del Cous Cous Fest, a San Vito Lo Capo (Tp). “UniCredit – sottolinea Malandrino – già dal 2019 ha avviato il programma Made4Italy per supportare le sinergie tra turismo e agroalimentare italiano. Nei mesi scorsi abbiamo voluto rinnovare il nostro impegno lanciando la seconda edizione del programma”. La produzione agricola rappresenta un punto di forza della Sicilia ed un asset importante per il turismo enogastronomico. “Siamo la prima banca in Italia che ha aderito alla convenzione tra ministero Turismo, Cdp e Abi per la concessione di finanziamenti agevolati, per 1,4 miliardi, alle imprese turistiche a valere sul Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e agli investimenti in ricerca – aggiunge il responsabile di Unicredit Sicilia – In base all’accordo la banca metterà a disposizione delle imprese del settore turismo finanziamenti a condizioni agevolate, di durata fino a 15 anni, e mobiliterà un ulteriore miliardo per sopportare gli investimenti in linea con le finalità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”, ha concluso Malandrino. (ANSA)