Laboratori per bambini e visite guidate alla Valle dei Templi per il ponte di Ognissanti

In occasione dell’avvicinarsi della ricorrenza di ognissanti, il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento organizza diverse attività per grandi e bambini. Speciali percorsi di visita, focus sulle storie più affascinanti e legate al culto sacro dei morti. Inoltre, lunedì 31 ottobre si svolge in tutta la penisola la prima Giornata nazionale “Giovani e Memoria”. La nuova ricorrenza – istituita con la legge 30 dicembre 2021, n. 234 – intende “promuovere i valori e il significato profondo dei personaggi, degli eventi e della memoria, rafforzando, anche mediante il ricorso alle nuove tecnologie, ai linguaggi contemporanei, alle piattaforme digitali e ai social media, il grado di consapevolezza, coinvolgimento e partecipazione delle nuove generazioni”. Per questo motivo tutti gli under 35 entreranno gratuitamente nei siti gestiti dalla Regione Siciliana.

Domenica 30 alle ore 15.45 (con partenza dall’ulivo presso il Tempio di Giunone) è previsto “Il refrigerium e altre storie”, una visita particolare che permetterà di comprendere i processi di trasformazione del complesso monumentale del sito da collina sacra per i greci a luogo di sepoltura e preghiera per i primi Cristiani. Nel corso dell’esperienza sarà possibile interfacciarsi anche con usi e costumi delle tradizioni locali legate alle particolare ricorrenza ed alle tematiche inerenti il lutto. Tutti gli ospiti riceveranno inoltre un dolce omaggio tipico della tradizione locale. Dopo aver appreso le vicende storiche che riguardano Akràgas e Agrigentum percorrendo il tragitto tra i Templi di Giunone e della Concordia, i visitatori si addentreranno nel percorso paleocristiano che culminerà all’interno delle catacombe della Valle dei Templi: contesto fruibile straordinariamente con la guida di archeologi e non accessibile a tutti gli altri visitatori che posseggono un semplice titolo d’ingresso all’area archeologica. Biglietto 15 euro.

Naturalmente, non possono mancare gli “Acchiappafantasmi al museo Griffo!” Sempre domenica 30 ottobre ma alle 16. Presso l’aula didattica del Museo, tra le vetrine della collezione i bambini potranno partecipare a una visita-laboratorio incentrata sui preziosissimi sarcofagi greci in marmo e terracotta custoditi al suo interno, una categoria di reperti che possono diventare spaventosamente giocosi grazie agli operatori archeologi di CoopCulture che ne spiegheranno forma, decorazione, utilizzo e provenienza, provando a replicarne le sembianze ritagliando, piegando e decorando dei pre-stampati. Richiamato il significato tradizionale della festività di Ogni Santi, i fantasmi benevoli che popolano il museo recheranno ai bambini gustosi omaggi che verranno “acchiappati” comparendo all’interno dei piccoli sarcofagi, candy-bag autocostruite. Biglietto 5 euro

Appuntamento speciale, domenica 29 ottobre alle 16,30, martedì 1 e mercoledì 2 novembre alle 15,30 con “Valle senza segreti”, un’esperienza che coniuga la visita al tratto principale della Valle dei Templi con l’itinerario dei percorsi sotterranei, per apprezzare appieno storia e archeologia del sito. Sarà possibile immergersi appieno nelle due fasi storiche che più di tutte hanno inciso sullo scenario naturale della Valle dei Templi: passeggiando in discesa dal Tempio di Giunone sino al Tempio della Concordia, i visitatori avranno modo di recepire un quadro complessivo e generico dell’antica città greca di Akràgas, proseguendo quindi alla scoperta delle evidenze archeologiche del periodo paleocristiano che raccontano la Valle dopo i greci. L’itinerario di visita culminerà all’interno delle Catacombe Paleocristiane, contesto fruibile straordinariamente con la guida di archeologi e non accessibile a tutti gli altri visitatori che posseggono un semplice titolo d’ingresso all’area archeologica. Biglietto 15 euro, meeting point presso l’area alberata ai piedi del Tempio di Giunone.

Ancora, il 29, 30 e 31 ottobre (alle 10,45, alle 12, alle 13,15 e alle 15,15) e 1 e 2 novembre ( alle 10:15, alle 11:30 e alle 12:45) sono previste le visite “Percorsi sotterranei della valle dei templi” percorso dedicato all’osservazione di particolari strutture riconducibili all’attività di necropoli delle prime comunità di cristiani agrigentini. La realizzazione di queste strutture ha modificato radicalmente diversi settori della Valle dei Templi. Iniziando all’ombra dell’ulivo saraceno innanzi al Tempio della Concordia, il tour entra da subito nel vivo con una passeggiata lungo il percorso di un antico asse viario greco, divenuto a partire dal sec. III d.C. una vera e propria “via dei sepolcri”. Percorrendo questo sentiero si giunge alla necropoli sub-divo, la cui realizzazione ha trasformato in parte l’originario contesto tra i templi di Ercole e di Concordia. L’itinerario prosegue attraversando il corridoio che taglia la necropoli paleocristiana e conduce all’accesso settentrionale della Grotta Fragapane, la catacomba più grande della Valle dei Templi. Raggiunta la cosiddetta necropoli romana “Giambertoni”, l’itinerario prosegue lungo un sentiero paesaggistico che costeggia esternamente le mura di difesa e conduce nuovamente al Tempio della Concordia. Una suggestiva illuminazione dei locali ipogei consentirà di immaginare gli antichi paleocristiani recarsi presso i loro sacri sepolcri, attraversando percorsi angusti, incolonnati quasi come fossero in processione. Lo scenario è costituito da arcosoli, formae e da sepolture di altre tipologie occultate all’interno di grandi catacombe, collegate da percorsi sotterranei impervi ma sicuri. Biglietto intero 10 euro.

Per prenotazioni: https://www.coopculture.it/it/poi/parco-archeologico-e-paesaggistico-della-valle-dei-templi/