Al via domani le “Giornate Gregoriane” ad Agrigento, Amata: ”Occasione di studio con le università internazionali”

Al via domani (25 novembre) ad Agrigento la XIV edizione delle Giornate Gregoriane con un convegno dal titolo “Ktiseis – Fondazioni d’Occidente”, dedicato alla fondazione di Akragas e ai primi decenni della vita della città. L’incontro è in programma dalle 16 nella sala Fazello del Museo archeologico regionale “Pietro Griffo”. «Tornare a celebrare le Giornate Gregoriane – dice l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Elvira Amata – rappresenta un importante segno di ripresa della normalità ma anche la giusta sede per una rilettura della storia della città di Akragas alla luce dei reperti portati alla luce di recente relativamente al Tempio di Giunone, al Quartiere Ellenistico Romano fino al Teatro Antico. Ritrovamenti che, sono certa, offriranno interessanti spunti di approfondimento agli studiosi e ai ricercatori delle università italiane e internazionali presenti». Attraverso le Giornate Gregoriane il Parco archeologico della Valle dei Templi, infatti, punta anche alla divulgazione dei risultati delle ricerche più recenti realizzate nell’area che hanno portato a “disegnare” una nuova immagine della città arcaica. Il convegno, che si concluderà domenica 27 novembre, si soffermerà anche sui rapporti con la città di Gela – da cui arrivarono i fondatori di Akragas, Aristonoo e Pistilo – e quelli con Rodi e Creta.