22 Maggio 2024
Agrigento e ProvinciaPolitica

La Cgil Agrigento conferma Alfonso Buscemi a segretario generale

Riconfermato all’unanimità il segretario generale Alfonso Buscemi. Sarà lui a guidare la Cgil di Agrigento per il prossimo quadriennio. L’elezione questa mattina in occasione del Congresso provinciale, incentrato sul tema “Il lavoro crea il futuro”, che è stato celebrato al Dioscuri Bay Palace di San Leone Alfonso Buscemi è stato rieletto all’unanimità dai presenti, al termine della seduta pubblica che ha visto la presenza, tra gli altri, del sindaco di Agrigento, Franco Miccichè, e del Prefetto, Maria Rita Cocciufa, del Sindaco di Aragona Giuseppe Pendolino, il Presidente ANPI Angelo Lauricella, del Commissario della Camera di Commercio Giuseppe Termine del Segretario del CNA Claudio Spoto e dei componenti del Cartello Sociale ( Don Mario Sorce, Salvatore Pezzino Gero Acquisto). “Non posso nascondere la mia grande soddisfazione per la fiducia che mi è stata rinnovata”: sono state le prime parole del segretario, appena ricevuta l’investitura da parte dell’assemblea. E poi ha aggiunto: “è un onore continuare a svolgere questo importante incarico, sapendo di potere contare su un gruppo dirigente che opera, con competenza e serietà, al servizio del territorio”. Buscemi era stato eletto nel luglio del 2019, proveniente dalla segreteria regionale della Funzione Pubblica.

“L’esperienza palermitana – precisa – è stata positiva e ha arricchito il mio bagaglio professionale e delle relazioni. Una parentesi che mi aveva stimolato parecchio. Ma servire il mio territorio è stato un richiamo forte, al quale non ho potuto dire di no. E oggi l’emozione è palpabile – ha detto Alfonso Buscemi – consapevole di avere raccolto il consenso di tutti per una sfida sindacale che resta, per me che credo svisceratamente nei valori della Cgil, tanto affascinante quanto complessa”. E tanta commozione, con occhi ludici da parte di quasi tutta la platea, si è vissuta in avvio dei lavori, quando è stato proiettato un video con protagonista l’indimenticabile Piero Mangione, figura storica della Cgil, morto poco più di un anno fa, a cui è stato dedicato il diciannovesimo Congresso. Erano presenti Gabriella Messina, segretaria regionale della Cgil Sicilia, e dalle conclusioni di Daniela Barbaresi segretaria nazionale Cgil.