Agricoltura in Sicilia, Sammartino: ”Ricerca e nuove tecnologie per l’irrigazione al centro delle politiche agricole regionali”

«L’impiego delle nuove tecnologie applicate ai sistemi irrigui per rendere più efficienti le irrigazioni rappresenta una delle linee strategiche delle nuove politiche agricole regionali. La presentazione della sperimentazione di un innovativo sistema per ottimizzare il consumo idrico nelle coltivazioni degli agrumi è la testimonianza di come il mondo cooperativo sia in grado di sviluppare la ricerca in risposta alle esigenze del territorio». Lo afferma l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino, intervenuto questa mattina all’evento organizzato da Unicoop, nelle campagne tra Grammichele e Mineo, nel Catanese, per illustrare i risultati dell’iniziativa sperimentale realizzata in quest’area.

Al dibattito, introdotto dal presidente di Unicoop Sicilia, Felice Coppolino, e moderato dalla presidente di Uniccop Catania, Eleonora Contarino, hanno preso parte anche il presidente del Consorzio Arancia Rossa di Sicilia Igp, Gerardo Diana, il presidente e il direttore del Gal Kalat, Maurizio Ialuna e Michele Germanà. «La mia presenza a questa iniziativa organizzata in uno dei luoghi che rappresentano il cuore produttivo del nostro sistema agrumicolo – aggiunge Sammartino – testimonia la vicinanza e l’attenzione della Regione al mondo dei produttori e a quello scientifico. Oggi è stato un momento di proficuo ascolto, sono certo che la comunità scientifica contribuirà, con i suoi studi e le sue ricerche, a far sì che i nostri agricoltori possano sopperire, o quantomeno alleviare, le grandi fatiche economiche e di produzione che sopportano a causa della siccità e dei cambiamenti climatici. Sviluppare la ricerca e portarla avanti – conclude l’assessore – è una delle mission del governo regionale».