28 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaCultura & Società

Agrigento Capitale Cultura 2025, prefetto: ”C’è tutto il 2024 per programmare”

“Non vedo particolari problemi, c’e’ tutto il 2024 per programmare e credo che sara’ fatto un buon lavoro. Vorrei lanciare un messaggio tranquillizzante ai cittadini di Agrigento”: lo ha detto il prefetto di Agrigento, Filippo Romano, a proposito dei preparativi per Agrigento Capitale della cultura 2025. Il rappresentante del governo in provincia rassicura pure in relazione ai rischi di corruzione legati agli appalti per l’evento che comportera’ l’affidamento di numerosi appalti e servizi.

“Non c’e’ questo rischio – risponde il prefetto Romano – poiche’ tutti noi, istintivamente, pensiamo che a maggiori controlli corrisponda un minor grado di corruzione, ma le grandi corruzioni si sono sempre nascoste dietro i ‘bizantinismi’ delle norme. Dobbiamo cercare di accettare il fatto che la moralizzazione dell’agire pubblico si fa attraverso le coscienze e non attraverso i controlli – ha tenuto a sottolineare la massima autorita’ governativa presente sul territorio – e se riteniamo che ogni funzionario debba essere controllato da un altro funzionario, allora si deve ritenere che ogni cittadino necessita di un poliziotto alle spalle per non commettere reati. Non e’ cosi’ che funziona”. (AGI)