Sanità, Pullara: “Asp Agrigento nomini chirurgo per ospedale Canicattì”

“All’ospedale Barone di Canicattì in questi giorni non si opera per mancanza di medici assegnati al reparto di chirurgia. Per la seconda volta, dopo questa estate, la città di Canicattì rivive il dramma di non poter usufruire di una unità operativa di nevralgica importanza per l’utenza, a causa della carenza di personale. L’unico medico presente è in congedo per malattia e la sala chirurgica chiude. Invito il Commissario dell’ASP di Agrigento ad intervenire prontamente con l’attivazione immediata di una consulenza/nomina di un medico chirurgo che possa sopperire ad un così grave problema per il territorio”. Così, merito alla vicenda dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì e delle problematiche relative al reparto di Chirurgia, il deputato regionale Carmelo Pullara, capogruppo Popolari e autonomisti all’Ars, che aggiunge:

“Segnalo altresì all’Azienda Sanitaria l’opportunità di ricorrere a convenzioni con altre ASP (anche delle grandi città siciliane) affinché si tamponi la situazione ricorrendo a prestazioni temporanee di medici chirurghi che possano operare in due aziende contemporaneamente operando così i casi più urgenti. A Canicattì la chirurgia non è l’unico reparto in sofferenza, in quanto anche il pronto soccorso necessità di un intervento finalizzato all’incremento di personale appartenente a vari profili. Incontrerò (per affrontare queste problematiche) la popolazione nei prossimi giorni, per ascoltarla e comunicare gli aggiornamenti, garantendo al contempo la mia presenza costante presso gli uffici competenti al fine di monitorare l’avanzamento della procedura amministrativa”.