18 Giugno 2024
Agrigento e Provincia

CRONACA. Aviopista e resort di Agrigento, la Procura apre un’inchiesta

avioGià acquisita agli atti la documentazione legata al progetto del mini-aeroporto.

Grandangolo – il giornale di Agrigento diretto da Franco Castaldo – in edicola oggi, pubblica, in esclusiva, la notizia secondo la quale la Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta giudiziaria riguardante l’intera vicenda del progetto aviopista con annesso il progetto di realizzazione di 84 suite destinate al turismo di lusso che l’imprenditore Salvatore Moncada, re dell’eolico, vuole realizzare in contrada Drasi, Punta Bianca, di Agrigento in una zona sottoposta a vincolo.

Tutta la documentazione legata all’aviopista, a cominciare dal progetto, e relativa corrispondenza tra imprenditore e Comune è stata acquisita dal personale della Squadra Mobile e della Digos di Agrigento e consegnata ai magistrati inquirenti per le valutazioni di competenza.

Il Giornale di Agrigento, inoltre, stampa sempre in esclusiva il testo della nuova perizia tecnica disposta dal pubblico ministero Lucia Brescia, riguardante il palazzo Edilfin. I risultati sono inquietanti e mettono a nudo anche le ragioni per le quali, qualche mese fa, è crollata un tratto di strada di Via Giovanni XXIII.

La politica viene affrontata con una valutazione ad ampio raggio sulle vicende comunali con un articolo dal titolo “Giunta comunale: i timori del giovane Zambuto”. La pagina di cronaca è ricchissima: foto e notizie dell’operazione antidroga “Overdose” di ieri; intercettazioni e particolari inediti della retata “House delivery” di due settimane fa; i particolari inediti, raccontati dall’ex capo della Squadra mobile di Agrigento, Attilio Brucato relativi alla caccia al latitante Gerlandino Messina. Infine, un’interessante intervista ad Agostino Spataro che racconta del mancato arrivo in Sicilia di Bani Sadr.