Immigrazione, sindaco di Lampedusa ricevuto da Napolitano

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto al Quirinale il presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato della Repubblica, Luigi Manconi, che gli ha illustrato un documento di proposte sui temi dell’ammissione umanitaria nell’Unione Europea. All’incontro ha partecipato il sindaco di Lampedusa e Linosa, Giusi Nicolini, con il quale si è parlato dello stato attuale dei profughi accolti a Lampedusa e anche delle condizioni generali in cui opera l’amministrazione locale.


“Sia al presidente Napolitano che alla presidente Boldrini ho portato la richiesta del ‘Comitato 3 ottobre’, ovvero di celebrare ogni anno una giornata dedicata alle vittime del mare, a tutti quei migranti che, partiti nella speranza di trovare un futuro migliore, sono finiti in fondo al Mediterraneo”. Lo ha spiegato all’Adnkronos il sindaco di Lampedusa, Giusy Nicolini, al termine dell’incontro a Montecitorio con il presidente della Camera, Laura Boldrini.
Per la Nicolini le contestazioni al ministro dell’Interno e vicepremier, Angelino Algano, alla cerimonia per le vittime dei due naufragi non sorprendono il sindaco di Lampedusa, Giusy Nicolini, “alla luce di come si è svolta l’intera vicenda”. Per il primo cittadino tutta la situazione in questi giorni è stata gestita “in modo illogico”, a partire dal fatto “che ai sopravvissuti che hanno chiesto di prender parte alla cerimonia non è stata riconosciuta questa possibilità”. La vicenda è stata gestita male? “Sì, senza dubbio”, risponde secca.