Esplosione a Ravanusa: uno scenario di guerra, si lavora ancora per spegnere roghi

Sei palazzine distrutte, detriti, pezzi di vetro e macerie ovunque: e’ lo scenario di guerra causato dall’esplosione che ieri sera si e’ verificata a Ravanusa. Dieci al momento i dispersi. Nell’aria si avverte ancora un forte odore di bruciato, le saracinesche dei garage della case attigue alla zona interessata sono accartocciate, i vigili del fuoco stanno cercando di spegnere gli ultimi roghi e di mettere in sicurezza l’area dove ancora ci sono fughe di gas. (ANSA)