Ravanusa, vigili fuoco: non ci sono segnali sotto le macerie, ma non perse speranze di trovare vivi dispersi

Non ci sono segnali da sotto le macerie delle palazzine crollate a Ravanusa “questo non significa che abbiamo perso le speranze di trovare vivi” i dispersi. Lo ha detto al Tg3 Luca Cari, responsabile della comunicazione dei vigili del fuoco parlando da Ravanusa, nell’Agrigentino. Le 3 vittime accertate dell’esplosione e del crollo di Ravanusa sono Pietro Carmina, Enza Zagarro e Liliana Minacori.