Agrigento, gli studenti meritevoli dietro le quinte del Teatro Pirandello

“La nuova governance della Fondazione Teatro Pirandello ha voluto tributare – si legge in una nota – un ulteriore riconoscimento agli studenti lodevoli del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “R. Politi” di Agrigento che si sono distinti nell’ambito di studi e progetti dedicati al noto drammaturgo, invitandoli tutti, con in testa il Dirigente Scolastico Prof.ssa Santina Ferrantelli, ad assistere alla rappresentazione di “Uno, Nessuno e Centomila” e ad incontrare il Maestro Pippo Pattavina e l’intera compagnia.

In particolare, sabato al Teatro Pirandello, in occasione della prima di “Uno, Nessuno e centomila”, saranno presenti gli studenti della classe V E S.U.: Clara Infantino, Valeria Piazza ed Adriana Vaccaro, accompagnate dalla Prof.ssa R. Capodicasa, che hanno ricevuto una Menzione d’onore nell’ambito del 58^ Convegno Internazionale di Studi Pirandelliani, per la tesina “Teatro = finzione x realtà al quadrato” (4/4/2022) e gli studenti della classe III C S.U.: Sarah Avenia, Christel Nocera, Giulia D’Urso, Beatrice Calderone, Christian Cattano, Gabriele La Porta, Giada Burgio, Chiara Piazza e Giulia Maniglia, guidati dalla Prof.ssa Maria Grazia Fantauzzo, che hanno ricevuto una Menzione Speciale dalla giuria del Concorso “Uno, Nessuno e Centomila” per aver debuttato sul palco del nostro Teatro Pirandello col testo “Il ricordo di un’antica tradizione”; una rielaborazione de “La Sagra del Signore della Nave”. (8/4/2022).

I liceali potranno così prendere parte al gran finale di tournée di Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello, con Pippo Pattavina e Marianella Bargilli e che, dopo il successo riscosso in tutta Italia, non poteva che chiudersi in Sicilia, ad Agrigento nel Teatro dedicato a Lui dedicato. Gli spettacoli andranno in scena sabato 23 alle ore 21 e domenica 24 aprile alle 17,30 (si consiglia di arrivare un pò prima per facilitare i controlli green pass). Il Maestro Pippo Pattavina rivestirà i panni del protagonista, affiancato da Marianella Bargilli in quelli della moglie nonché da Rosario Minardi, Mario Opinato e Gianpaolo Romania, tutti diretti dal regista Antonello Capodici con le scene firmate da Salvo Manciagli e le musiche originali composte da Mario Incudine”.

Foto di Tommaso Le Pera