Trekking fotografico con Samantha Capitano alla Valle dei Templi, VisitAgrigento: ”Grande entusiasmo, presto le altre date”

Ieri, 25 Aprile, le associazioni Immagina CW e VisitAgrigento hanno proposto una novità assoluta per la città di Agrigento, “lontano dalle feste in spiaggia e dai barbecue, un nuovo modo di vivere il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, il primo di una serie di appuntamenti tra fotografia e bellezza. Dentro un percorso naturalistico ed archeologico unico, incastonato in paesaggi mozzafiato – si legge in una nota – si sono svolti due workshop all’aperto di fotografia, tenuti dalla professionista Samantha Capitano in collaborazione con l’artista russa Nadya Hope, accompagnati dalla guida naturalistica Federescursionismo Sicilia Marcello Mira e dalla guida escursionistica Angelo Licata. Per riuscire a dedicare le giuste attenzioni, il gruppo era formato da venti partecipanti, è stata un’utile occasione per imparare o migliorare le tecniche di scatto paesaggistico e macro in un percorso inedito all’interno della Valle dei Templi. Una bella occasione per promuovere itinerari considerati secondari ma adatti ad un worskshop all’aperto, presto tramite le pagine soci, delle associazioni saranno comunicate nuove date in location altrettanto interessanti”.

“Il trekking fotografico – dichiara la fotografa Samantha Capitano – ha rivelato un entusiasmo da parte dei partecipanti che ha superato ogni aspettativa. Personalmente, questo trekking mi ha arricchito da un punto di vista umano per aver conosciuto delle bellissime persone (provenienti anche dai paesi vicini come Aragona, Licata e Sciacca); fotograficamente mi ha arricchito molto per aver constatato, ancora una volta, quanto interesse ci sia nei confronti della fotografia, della voglia di migliorarsi ed approfondire le proprie conoscenze fotografiche, della necessità di mettersi fotograficamente in discussione sempre, provando e riprovando nuove tecniche fotografiche, cercando di esprimere sempre al meglio le emozioni che attraverso la fotografia si desiderano comunicare. Un ringraziamento particolare agli splendidi organizzatori e assistenti”.