“Quasi 12, nessun colpevole”, la mamma del piccolo Stefano Pompeo: “Una ferita sempre aperta” (VIDEO)

Il documentario “Quasi 12-Nessun Colpevole” tratto della tragica vicenda di Stefano Pompeo: un bambino ucciso per errore dalla mafia, oltre 20 anni fa in Sicilia a Favara, è stato proiettato nella sede di via Quartararo del Polo Universitario di Agrigento. Grazie al clamore provocato da questo documentario, scritto e diretto dal giornalista Gero Tedesco, dopo oltre 20 anni di silenzi la Direzione Distrettuale Antimafia ha deciso di riaprire le indagini e ora, per la prima volta, ci sono tre indagati per omicidio. La proiezione è stata anticipata da un breve dibattito introdotto da Giovanni Di Maida, vice presidente di Ecua, a partecipare all’incontro Giuseppe Scozzari, ex presidente della Commissione Parlamentare Antimafia; Franco Castaldo, giornalista investigativo che si è occupato del caso; Gero Tedesco, giornalista, segretario provinciale dell’Assostampa e autore del documentario. A moderare l’incontro sarà Alan David Scifo, giornalista de La Repubblica e de L’Espresso. Presenti i familiari del piccolo Stefano Pompeo.