21 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaPolitica

Siccità, Pace: “Autorizzate procedure di travasamento acqua in diga Castello, ma tutti gli invasi sono vuoti”

“La situazione relativa alla siccità è drammatica in tutta
la Sicilia. Ieri, presso l’assessorato all’Agricoltura, è stata
convocata una riunione tecnica, alla presenza dell’assessore Sammartino,
per affrontare la problematica della diga Castello, che serve 14 Comuni
della provincia di Agrigento, ma che, al momento, è quasi priva d’acqua
visto che su una capienza di quasi 21 milioni di metri cubi, contiene
solo 8 milioni di metri cubi d’acqua”. Lo dichiara il capogruppo della
Democrazia Cristiana all’Ars, l’on. Carmelo Pace.

“Una situazione drammatica alla quale, al termine della riunione alla
quale hanno partecipato anche i commissari dei Consorzi di bonifica, i
dirigenti dell’Enel e dell’Autorità di bacino, si è tentato di dare una
soluzione autorizzando il travasamento dell’acqua dalla diga Prizzi,
attraverso il Gammauta, al bacino Castello”, prosegue l’on. Pace.

“Ringraziamo l’assessore per aver accolto le nostre richieste e definito
le procedure di autorizzazione al travasamento – continua -, ma se non
piove la situazione rimarrà disastrosa. La diga Prizzi/Gammauta infatti,
che ha una capienza di oltre 9 milioni di metri cubi, contiene al
momento meno di 1 milione di metri cubi d’acqua: è praticamente vuota”.

“Qualora dovessero tornare le piogge, grazie all’autorizzazione delle
procedure, si potrebbe dare il via quasi nell’immediatezza al
travasamento delle risorse idriche. La situazione, però, al momento
rimane drammatica in tutta la Sicilia con l’Autorità di bacino pronta a
richiedere quanto prima lo stato di emergenza”, conclude Pace.