21 Febbraio 2024
Cronaca

Consigliere di Stato Caringella ad Agrigento: ”Codice appalti è opportunità per Pubblica amministrazione”

“Credo che il Codice degli appalti per le autonomie locali sia una meravigliosa occasione per dimostrare la qualità delle pubbliche amministrazioni. Il codice è basato sulla fiducia nelle capacità delle amministrazioni di usare il potere discrezionale in modo trasparente, ma è caratterizzato da controlli antimafia e da un rigoroso principio di rotazione”. Lo ha detto il consigliere di Stato Francesco Caringella, che stamani ha tenuto una lectio magistralis per i segretari comunali dell’Agrigentino. Un incontro – organizzato dalla prefettura nella sala Giglia – aperto anche al pubblico. Caringella ha manifestato “fiducia nelle capacità delle amministrazioni di usare il potere discrezionale in modo virtuoso e non patologico”.

Il consigliere di Stato, che vanta una lunga carriera nel campo del diritto amministrativo, ha spiegato che “i ricorsi spesso derivano da gare troppo dettagliate, da procedure troppo pedanti, da eccessi burocratici. Invece le procedure saranno elastiche, l’amministrazione avrà un’ampia discrezionalità e un uso corretto della discrezionalità renderà sicura la gara dal rischio di contenzioso”. “La contrapposizione fra efficienza e legalità la trovo sbagliata dal punto di vista culturale prima ancora che giuridico. Procedure snelle, semplificate, efficienti, risultati, tempistiche veloci non vogliono dire opacità, collusioni, infiltrazioni e situazioni anomale. Il Codice prevede i meccanismi – a partire dalla trasparenza digitale per arrivare ai controlli antimafia – di controllo dal punto di vista delle regole, dell’etica. Legalità ed efficienza sono due modi per affermare lo stesso concetto”. (ANSA)