21 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaCronaca

Carceri: rivolta per il freddo ad Agrigento, 9 a giudizio

Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, ha disposto la direttissima per i nove detenuti arrestati lo scorso 2 gennaio per la sommossa al carcere Di Lorenzo dove presero possesso di un’ala del penitenziario, protestando contro il freddo nelle celle e le condizioni generali ritenute indecorose e ferendo un agente di polizia penitenziaria per strappargli le chiavi dei cancelli di ingresso. L’olio bollente con il quale sono stati minacciati gli agenti penitenziari e’ stato ritenuto un’arma impropria. Questa aggravante farebbe lievitare la pena, in caso di condanna, a 15 anni di reclusione. La protesta, quando all’esterno le forze dell’ordine in tenuta antisommossa erano pronte all’intervento, e’ rientrata pacificamente grazie all’opera di mediazione della polizia penitenziaria che ha subito provveduto all’arresto dei nove presunti promotori della sommossa. I difensori hanno annunciato ai giudici della seconda sezione penale del tribunale che chiederanno il giudizio abbreviato. (AGI)