SHARE

E’ stata contestata ieri dai genitori degli alunni la decisione della preside dell’istituto comprensivo “Ezio Contino” di Cattolica Eraclea, Annalia Todaro, sul trasferimento di alcune classi delle scuola primaria dal plesso di via Agrigento al vecchio edificio di via Oreto dove si sono conclusi i lavori di ristrutturazione e di sistemazione dei pannelli fotovoltaici sul tetto.

Secondo quanto sostengono i genitori l’edificio scolastico non sarebbe a norma e ci sarebbero problemi per l’incolumità dei bambini che dovrebbero entrare nelle nuovi classi di via Oreto lunedì 18 maggio, anche se i genitori non sembrano intenzionati a mandare i propri figli a scuola e hanno avvisato i carabinieri della locale stazione, diretti dal maresciallo Liborio Riggi, i quali faranno gli accertamenti che il caso richiede. Della situazione è informato il sindaco Nicolò Termine.

Monta la protesta anche su Facebook. “Perché tutta questa fretta?”, scrive sul social network Antonino Cammalleri, del meetup cattolicese del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo condividendo le foto dei genitori in “protesta” davanti la scuola. “Un complimento ai genitori degli alunni – aggiunge Italo Taormina – , difendiamo i nostri figli”.

LA REPLICA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ANNALIA TODARO

SHARE