Raffica di multe al bivio Tumarrano sulla Palermo-Agrigento: 23mila nel 2019

Raffica di multe sulla strada statale 189 Palermo-Agrigento all’altezza del bivio Tumarrano dove da due anni sono attivi due autovelox istallati dal comune di San Giovanni Gemini. Nel 2019 sono state elevate complessivamente 23.000 multe, in media 66 al giorno. Un trend grosso modo simile a quello registrato l’anno scorso: in totale 26.000 sanzioni con una media di 71 al giorno. Un numero decisamente inferiore, comunque, rispetto ai primi di mesi di entrata in funzione dei due strumenti di rilevazione noleggiati dal comune di San Giovanni Gemini: tra novembre e dicembre 2017, infatti, fioccarono 10.000 multe con una media di 166 al giorno. Addirittura, in quel periodo, a un pensionato di Casteltermini, in un’unica giornata, furono notificati ben 15 verbali per un totale di 2.387,34 euro e 30 punti decurtati dalla patente di guida.

Il limite massimo di velocità consentito in quel tratto di strada, in cui negli anni si sono verificati tanti incidenti anche mortali, è quello dei 50 km orari. Oltre che dall’Anas, l’installazione dei due strumenti per il rilevamento della velocità nel tratto stradale della Ss 189 compreso tra le progressive chilometriche 23+300 e 23+700 è stata autorizzata dalla Prefettura di Agrigento. Per il sindaco di San Giovanni Gemini, Carmelo Panepinto, i due autovelox continuano a mostrare la loro efficacia sul fronte della sicurezza stradale: “In termini di sicurezza – dice il primo cittadino – la situazione è notevolmente cambiata. Gli incidenti si sono praticamente azzerati e noi, con alto indice di gradimento, abbiamo utilizzato le somme derivanti dalle multe per il ripristino e la manutenzione delle strade urbane”. Tra le strade riparate anche la via Rossini, un’arteria importante per il piccolo centro montano. Gli importi delle multe variano in relazione alla gravità dell’infrazione da 41 a 3.287 euro.