Donna presa a sprangate ad Agrigento, arrestato sedicenne

I poliziotti dell’ufficio Volanti della Questura di Agrigento hanno arrestato un sedicenne con l’accusa di rapina aggravata e tentato omicidio. Il giovane, forse con due complici coetanei, tre settimane fa, ha aggredito una donna di 50 anni, in via Boccerie, nel centro storico, colpendola con violenza al volto con una spranga per sottrarle pochi euro che teneva in borsa. La donna e’ stata ridotta quasi in fin di vita. Nelle ore successive al brutale pestaggio ha subito degli interventi chirurgici al volto e rischia di perdere un occhio anche se sembra fuori pericolo. Gli agenti, dopo settimane di indagini, hanno identificato il ragazzino, ospite di una comunita’ della citta’, e lo hanno arrestato su ordine del tribunale dei minori di Palermo. Il sedicenne e’ stato portato al Malaspina. (AGI)