21 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaCronaca

Migranti, bimba morta in naufragio sarà sepolta a Favara

Aveva 2 anni ed era guineana la piccola che è stata trasferita da Lampedusa per essere sepolta al cimitero di Favara (Agrigrnto). Si tratta della piccina che lo scorso 20 novembre è morta dopo il naufragio dell’imbarcazione con 53 persone a bordo, partita da Sfax in Tunisia. La carretta si è inabissata a poche decine di metri da Capo Ponente e i migranti raggiunsero a nuoto gli scogli. Due invece riuscirono ad arrivare fino alla costa di Muro Vecchio dove vennero salvati da due pescatori lampedusani. Si parlò allora di 8 dispersi.

La piccola, una dei 43 naufraghi che vennero recuperati dalla motovedetta della Guardia costiera, era in braccio alla mamma e il suo decesso venne accertato mentre la motovedetta la stava portando, assieme agli altri superstiti, verso il porto. Al cimitero di Palma di Montechiaro, sempre nell’agrigentino, sono stati invece trasferiti i cadaveri di una ivoriana di 36 anni e un corpo non identificato. Mentre al cimitero islamico di Messina, una sezione del Gran camposanto monumentale, è stata portata la salma di un eritreo di 29 anni: tutte vittime dei viaggi della speranza che erano, da mesi ormai, alla camera mortuaria di Cala Pisana a Lampedusa. (ANSA)