Mafia italo-canadese, commissione Charbonneau: a 5 imprenditori di Cattolica Eraclea tutti gli appalti a Montreal

I leader delle cinque società che hanno avuto appalti per i marciapiedi di Montreal sono tutti da Cattolica Eraclea, paese siciliano da cui proviene la famiglia Rizzuto. Lo ha detto il procuratore Me Sonia Lebel evidenziando la coincidenza durante i lavori della commissione Charbonneau che indaga su mafia, appalti e politica a Montreal. Su una tabella stilata dalla commissione Charbonneau, che traccia le società in costruzione che hanno firmato contratti per marciapiedi tra il 1996 e il 2011, solo cinque imprese che si alternavano a turno, senza lasciare spazio per le decine di altre società quotate. Si tratta delle imprese che fanno capo a cinque emigrati di Cattolica Eraclea che hanno fatto fortuna in Nord America: Mivela Construction di Nicolò Milioto, Pavage CSF di Dominico Cammalleri, BP Asphalte di Joe Borsellino, ATG di Alex Sciascia e TGA di Joey Piazza. “I cinque uomini sono tutti originari direttamente o indirettamente, di Cattolica Ereclea, questo piccolo paese siciliano di appena 4000 abitanti”, si legge sul Journal de Montreal. Durante i lavori della commissione Charbonneau ricordate le attività dell’Associazione Cattolica Eraclea a Montreal, di cui faceva parte anche Nick Rizzuto, che ogni anno organizza la festa della Madonna. Nicolo Milioto, interrogato su questa strana coincidenza che collega Cattolica Ereclea con società leader degli appalti per i marciapiedi a Montreal, ha detto: “Forse siamo più efficienti (…) lavoriamo sodo con le nostre mani”.