Fondi Ue per la pubblica illuminazione in Sicilia, Foti (M5s): “Risorse insufficienti, molti progetti fuori”

“È necessario e urgente che la Regione trovi 120 milioni di euro indispensabili per incrementare il finanziamento della misura 4.1.3 dei fondi europei (Po Fesr) che permette ai Comuni di installare sistemi moderni di pubblica illuminazione e ridurre così i consumi energetici. In Sicilia ci sono 149 progetti proposti dagli enti, ammessi e finanziabili, per oltre 191 milioni di euro, ma l’attuale copertura della misura in questione prevede solo 72 milioni di euro”. A ribadire questa necessità è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Angela Foti, che aveva già presentato un ordine del giorno all’Ars intervenendo sulla questione. “La soluzione c’è ed è dietro l’angolo – spiega Foti – perché il governo deve cercare di attingere da quelle misure che quasi certamente rimarranno tra quelle risorse tanto agognate e non spese, di cui si profila all’orizzonte il disimpegno. Ma anche cercando altre strade, l’incremento di risorse con cui rimpinguare la dotazione finanziaria della 4.1.3 è indispensabile, perché non vi è dubbio che altrimenti la stragrande maggioranza degli enti non vedranno finanziati i loro progetti di efficientamento energetico. Si tratta di una grave perdita, perché quasi sempre la seconda voce di spesa delle pubbliche amministrazioni, dopo il personale, è quella legata ai costi energetici. Modernizzare gli impianti e adottare tecnologie più efficienti consentirebbe un notevole risparmio, liberando risorse da destinare ad altri servizi per i cittadini”.