Sagra del Bio ”Vivila Wine Experience” al via a Sambuca di Sicilia

Al via oggi e domani, sabato 9 e domenica 10 luglio, la Sagra del Bio “Vivila Wine Experience” che si svolgera’ a Sambuca di Sicilia. Il format – gia’ al secondo appuntamento – punta a valorizzare le bellezze del territorio, il settore vitivinicolo e parte della filiera agro-alimentare. Oltre agli stand dei prodotti della terra, fanno parte del variegato calendario masterclass, degustazioni ed eventi serali con musica dal vivo e dj set. La manifestazione sara’ ospitata tra i suggestivi Vicoli Saraceni, lo storico Palazzo Panitteri e la Chiesa di San Michele, triangolo urbano in cui recentemente e’ stato rifatto il manto stradale in pietra bianca. Gli ospiti potranno degustare dell’ottimo vino, godendo della cultura culinaria, ammirando l’arte e vivendo la bellezza del borgo. “Siamo entusiasti di poter offrire il nostro contributo a questi giovani che da molto tempo operano nel mondo degli spettacoli e della promozione del territorio – afferma Leonardo Ciaccio, sindaco del centro belicino -. Ci sono tutti i presupposti affinche’ questo evento cresca negli anni e diventi un punto fermo dell’estate sambucese e del turismo enogastronomico”. A presiedere la “Sagra del Bio” ci saranno, tra gli altri, le otto cantine vitivinicole locali, fiore all’occhiello del territorio e asse portante dell’economia sambucese. “Era importante, infatti, coinvolgere le aziende bio all’interno del nostro progetto – affermano i responsabili di Jet lag, l’associazione culturale che promuove l’evento – perche’ crediamo fortemente nell’utilizzo di metodi agricoli che ci consentano di produrre alimenti con sostanze e processi naturali che rappresentano il futuro dell’agricoltura e la salvaguardia della nostra terra.” Un progetto fatto di promozione e valorizzazione delle eccellenze, apprezzato dall’Assessorato all’Agricoltura e allo Sviluppo Rurale della Regione Siciliana che ha sposato l’iniziativa concedendo il patrocinio oneroso. In occasione dell’evento ci sara’ la possibilita’ di partecipare a due masterclass dedicate al “Grillo” e al “Nero d’Avola”, vitigni che parlano della tradizione vitivinicola dell’isola. (ANSA)