Migranti, Guardia Costiera: recuperati altri corpi, 18 le vittime del naufragio di Lampedusa

Sono proseguite questa mattina, sotto il coordinamento della procura di Agrigento, le attivita’ di ricerca e recupero dei corpi privi di vita del barcone affondato a circa un miglio dall’isola dei Conigli piu’ di una settimana fa. I 6 Sub del terzo Nucleo subacqueo della Guardia Costiera, sempre con l’ausilio di un sottomarino a comando remoto Rov (Remotely Operated Vehicle), hanno recuperato altri quattro corpi sott’acqua, a circa 60 metri dal barcone, e uno a galla. E’ quanto comunica, in una nota, la Guardia Costiera, sottolineando che sale a 18 il numero dei migranti morti nel ribaltamento del barcone del 23 novembre scorso a un miglio da Lampedusa, dove le motovedette salvarono 149 persone. (AGI)