Ucraina, Protezione civile: contributo 300 euro per profughi presto operativo

La misura per l’autosostegno dei profughi ucraini, pari a 300 euro per 60 mila persone, sarà presto operativa. Lo ha assicurato il capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio a Torino per fare il punto sull’accoglienza dei profughi ucraini. Serve un sistema che deve essere rapido e sicuro. Nell’arco di qualche settimana al massimo, lo renderemo operativo”, ha detto Curcio. “Non c’era tempo per fare tesserine”, ha poi aggiunto il numero uno della Protezione civile, spiegando che ai profughi arriverà un sms con il quale ci si potrà recare nell’istituto che sarà scelto per erogare direttamente il contributo. (LaPresse)